Non serve granchè!
Passeggiare e non restare indifferenti agli elementi
che possono essere utilizzati per una composizione,
a volte è più facile di quel che sembra!
Una corteccia, qualche rametto, il taglio dei rami secchi delle rose,
un vecchio vasetto
e qualche fiorellino comprato
al supermercato.
Allenare l’occhio alla ricerca del soggetto giusto
è un’esercizio che vi suggerisco di fare.
Io ho raccolto i miei legnetti, aspettando l’ispirazione. 
Senza fretta. 
Nell’attesa di trovare il fiore più adatto.
Garofani verdi, fresie bianche ed ornitogallo.
Ecco fatto!
Le fresie bianche e il fiore dell’ornitogallo
possono sembrare fiori difficili da reperire, invece si trovano
a mazzetti anche nei supermercati

Posizionate all’interno del vasetto l’oasis imbevuto di acqua
( lasciatelo in ammollo in una vaschetta)
Iniziate a comporre iniziando dall’elemento più ingombrante,
avrete la possibilità di valutare le proporzioni.
Guardate la composizione man mano, allontanandovi.
Non gettate niente finchè non pensiate sia completa,
 perchè ogni piccolo bastoncino potrebbe diventare il vero protagonista.
Buon lavoro
…ed osservate mentre camminate!
Gianly