Mi piace arrivare in anticipo, partecipare alle prove generali, ai preparativi, alle attese. 
Colgo l’essenza delle cose!
Vedo gesti apparentemente quotidiani e scontati trasformarsi in magie. Persone che si muovono veloci e si fermano solo per fare un passo indietro e controllare se tutto è perfetto. Respiri profondi per mitigare l’ansia. Vedo tutto. Addetti ai lavori scaricare camion, professionisti in altri settori prestati alla cucina preparare squisitezze, amici festosi divenire collaboratori, rinomate colleghe indaffarate nel cogliere sfumature, splendidi padroni di casa attenti registi intenti in ogni possibile mansione. Vedo, osservo e rifletto. Qualcuno ha viaggiato per ore alzandosi quando la città dorme ma non ha ancora perso l’entusiasmo. Arrivano regali, quelli che non s’incartano, quelli che arrivano dal cuore. Profumatissime cassette di pesche raccolte per l’occasione accompagnate da sorrisi solari.  Borse della spesa e mazzi di fiori di campo appena raccolti  che verranno sistemati in ogni dove. C’è chi arriva con ortensie blu, chi con un mazzo di girasoli,  chi con agapantus bianchi, chi con mazzi di enormi foglie di salvia da friggere e chi arriva in punta di piedi con un cesto in ferro contenente uova fresche, erbe ed un cuore a pezzi. Vedo persino una fata che si presterà alla vendita di libri. Chi arriva in anticipo vede cose inaspettate. Sente profumi, risate, calore, entusiasmo e si gode gli abbracci. Non sente la fatica e sa cos’è la magia delle piccole cose. L’attesa è il preludio che non dovrebbe finire mai. Il cielo cambia … tutto il lavoro è da rifare. L’allestimanto va portato all’interno, giù da una stretta scala, nelle cantine di Villa Otellio a Buttrio. E via di nuovo. Tutti a cercar che ogni cosa sia perfetta. A nessuno sfiora l’idea che tutto sia vano. Come formichine laboriose tutti corrono e si prodigano per rendere la casa accogliente. Da Fiorirà un giardino nella sede di Udine, Csaba dalla Zorza sta per arrivare. Presenterà il suo nuovo libro Around Florence e per me che non so nemmeno chi sia pare tutta una magia.
Ma questo è un’altro post!

ps un grazie speciale a Simonetta Chiarugi e Loretta Marchetti,
che con me hanno lavorato per diffondere e favorire la riuscita dell’evento
e soprattutto grazie al cuore delle cose 
ad Alessandra e Francesco titolari di Fiorirà un giardino
e loro sanno il perchè!
  
A presto
Gianly