Ho scattato queste immagini a casa di una cara amica, Daniella .
Delicati dettagli di stile le appartengono, ma nonostante gli splendidi risultati aspetta da me il tocco finale per completare lo styling … ogni volta le rispondo che trovo tutto perfetto ed il mio intervento è tutt’altro che necessario … questo post è per dimostrarlo!

 

Daniella, si occupa personalmente della ricerca di vecchi arredi e del loro restyling. Mercatini, robivecchi, discariche … tutto è ammesso. Con lei ho frugato nei peggiori cassonetti ed ho fraquentato botteghe improponibili. Cantieri abbandonati per trovare vecchie assi, tappezzieri millenari per recuperare triangolini di tessuto “usabile”, colorifici per scovare “l’avorio antico” che Daniella utilizza a litri per reinventare i suoi arredi
Come dicono i nostri figli…..
siamo “drogate di avorio antico”

Nessun errore nella composizione e nell’accostamento di materiali, di colori e di textures. 
Tutto ben equilibrato, senza eccessi e soprattutto come dici Daniella, 
“spendendo poco
e divertendomi”

 

                     Seguite questo consiglio … non gettate, ma reinterpretate…e se qualcuno getta provate ad immaginare che, con qualche accorgimento e un’incipriata, potreste dare vita ad un pezzo straordinario!    PROVATE, DAI!
                        Buona settimana, senza spreco
                                                    Gianly 

Vi aspetto giovedì per un nuovo Giveaway